COME ABBANDONARE ANSIA E PAURA DALLA TUA VITA

Alzi la mano chi oggi non soffre d’ansia? I ritmi frenetici della quotidianità e le nuove sfide che la vita ci propone ogni istante costringono il corpo e la mente a trovarsi in situazioni di costante stress psico-fisico che negli anni può cronicizzarsi e divenire l’anticamera di numerose patologie fisiche più serie.

NUMEROSI STUDI SCIENTIFICI E RICERCHE CONDOTTE NEGLI ULTIMI ANNI, HANNO DIMOSTRATO CHE IL CORPO E LA MENTE REAGISCONO MEGLIO ALL’ANSIA E ALLO STRESS SE VENGONO UTILIZZATI DEI METODI NATURALI E NON INVASIVI. UNO DI QUESTI È PROPRIO LO YOGA!!!

 Lo Yoga, grazie all’utilizzo consapevole del respiro e di esercizi mirati che aiutano a rilasciare le tensioni accumulate lungo il corpo, rappresenta uno dei rimedi più immediati per gestire l’ansia. Un rimedio che si può utilizzare in ogni momento di difficoltà e che aiuta la nostra mente a centrarsi sul benessere, creando abitudini propositive per affrontare le difficoltà.

Ecco alcuni suggerimenti yogici per sconfiggere l’ansia:

  • La prima cosa da fare quando sentiamo di essere soggetti all’ansia è PRENDERNE COSCIENZA E CONSAPEVOLEZZA. Molto spesso tendiamo ad ignorare le difficoltà che la vita ci presenta sperando che la situazioni cambi con il tempo o delegando la soluzione a qualcuno o a qualcosa. In realtà così facendo prolunghiamo solo le nostre sofferenze peggiorando la situazione. AVERE UN ATTEGGIAMENTO CONSAPEVOLE E MATURO, GUARDARE IN FACCIA AL PROBLEMA, CI CONSENTIRA’ DI TROVARE SEMPRE LA SOLUZIONE MIGLIORE! :) 

  • Una volta che abbiamo preso coscienza di quello che ci accade iniziamo ad osservarci e a studiarci, senza GIUDIZIO. CERCHIAMO DI NON GIUDICARE LE NOSTRE PAURE, I NOSTRI STATI DI STRESS E LA NOSTRA ANSIA. CERCHIAMO DI NON DIVENTARE  GIUDICI SEVERI DI NOI STESSI ED INIZIAMO AD AMARCI UN PO’ DI PIU’ PRENDENDOCI CURA DI NOI! Per cambiare una situazione di disagio è fondamentale trovare in noi la forza di CAMBIARE e di STARE BENE! Spesse volte certe situazioni di disagio si cristallizzano nel tempo e divengono croniche perché non prendiamo la decisione più importante: quella di stare bene. A volte tendiamo a  rimandare oppure pensiamo che l’ansia ci aiuta ad essere più produttivi. Altre volte non affrontiamo delle situazioni di disagio per le comodità indirette che queste ci portano, ad esempio essere coccolati da chi amiamo perché stiamo male, essere abituati ad una certa routine quotidiana che ci da sicurezza e che se stessimo bene sicuramente cambierebbe. Quindi DECIDERE DI STARE BENE E AMARSI E’ IL PRIMO PASSO VERSO LA GUARIGIONE  E PER GUARIGIONE INTENDO GUARIGIONE FISICA, EMOTIVA E SPIRITUALE.

  • RISPETTIAMOCI! Non curiamoci del giudizio degli altri e non facciamo paragoni con amici e parenti. OGNUNO DI NOI È UN UNIVERSO MERAVIGLIOSO ED UNICO. RISPETTIAMOCI PER COME SIAMO CERCANDO DI FAR EMERGERE SEMPRE IL NOSTRO LATO MIGLIORE!

Detto questo, che va sempre considerato soprattutto nei momenti di difficoltà, passiamo ad un esercizio di Yoga molto semplice per rilassare il corpo e la mente.

Mettiamoci seduti a gambe incrociate con la schiena dritta e  le spalle rilassate. Se abbiamo difficoltà a mantenere questa posizione possiamo anche appoggiare la schiena al muro. Iniziamo a chiudere gli occhi  e a portare le nostre mani sulle ginocchia con i palmi rivolti verso l’alto. In questa posizione facciamo dei lunghi respiri profondi ispirando ed espirando dal naso.  Questa posizione oltre ad alleviare le tensioni della colonna vertebrale e a migliorare la nostra postura, rilassa il sistema nervoso distendendo la mente. Facciamo dieci respiri profondi utilizzando il nostro diaframma. Ispirando gonfiamo l’addome, espirando riportiamo l’ombelico verso di noi. Se vuoi saperne di più su come praticare la respirazione diaframmatica clicca qui! Concentrarsi sul respiro e sul corpo aiuta a distendere in nervi e permette alla mente di calmarsi.

Dopo aver fatto dieci lunghi respiri uniamo i nostri palmi delle mani al petto, proprio di fronte al nostro cuore in Anjali Mudra. Questa posizione delle mani, adatta a tutti, favorisce il rilassamento dei pensieri e centra la nostra mente sulle emozioni positive del cuore. Rimanendo ad occhi chiusi facciamo ventuno respiri profondi e lenti. Cerchiamo di calmare il ritmo del nostro respiro portando l’attenzione solo sull’aria che entra e che esce.

ISPIRANDO IMMAGINIAMO DI FAR ENTRARE DENTRO DI NOI CALMA E TRANQUILLITÀ. ESPIRANDO IMMAGINIAMO CHE OGNI TENSIONE ABBANDONA IL NOSTRO CORPO E LA NOSTRA MENTE.

Eseguiamo questi esercizi ogni giorno, soprattutto la mattina al risveglio e la sera prima di andare a dormire. Se praticati tutti i giorni  poteranno nella tua vita numerosi doni e benefici. Sono ottimi anche per chi studia per aumentare la concentrazione ed affrontare al meglio esami e scadenze scolastiche!

Per ogni dubbio o per saperne di più non esitare a scrivere a panfilifrancesca@yahoo.it

Francesca Panfili