STRESS: I SEGNALI PER RICONOSCERLO! (Prima parte)

Capita spesso che quando siamo particolarmente stressati o sotto tensione, rilassarsi diventa davvero difficile, se non impossibile. Anche se dedichiamo del tempo a noi stessi e al nostro benessere rischiamo di essere vittime della nostra mente che continua instancabilmente a formulare pensieri su pensieri.

AD UN CERTO PUNTO TUTTO QUESTO LOGORANTE RIMUGINARE, FATTO DI MILLE PREOCCUPAZIONI E CONTINUE ANGOSCE, RISCHIA DI FARCI PERDERE LUCIDITÀ. A VOLTE SEMBRA DI IMPAZZIRE!

Prima di arrivare a questo stato di confusione e di stress tale da rendere molto difficile ritrovare se stessi e la propria direzione nella vita, il corpo ci dà segnali che non dovremmo sottovalutare!

SONO SEGNALI CHE SI MANIFESTANO IN MODI DIVERSI E RAPPRESENTANO DELLE VERE E PROPRIE “BENEDIZIONI” CHE CI AIUTANO A COMPRENDERE DOVE STIAMO ANDANDO, SE LA NOSTRA STRADA È QUELLA GIUSTA, SE SIAMO DAVVERO FELICI OPPURE SE SIAMO INSODDISFATTI DELLA SITUAZIONE CHE STIAMO VIVENDO.  

Sono dei segnali da prendere assolutamente in considerazione per evitare che le tensioni protratte nel tempo si manifestino come acciacchi e problemi fisici ai quali troppo spesso ci si abitua finché si trasformano in patologie croniche. Ad esempio il reflusso gastrico, i problemi di gonfiore addominale, il mal di schiena ricorrente,  emicranie frequenti e così via. Problematiche alle quali non dovremmo mai abituarci! Problemi che non debbono diventare una routine, una costante nella nostra vita! Perché l’organismo umano, se ben educato, è un sistema capace di mantenersi sempre forte ed in salute!

Si può arrivare ad essere così profondamente stressati che anche durante una lezione di Yoga o un’attività rilassante a volte si fa davvero fatica a rilassare il corpo e la mente.

Quando ci troviamo in uno stato di forte stress la  prima cosa da fare è ascoltare noi stessi e lasciare spazio al nostro corpo che ci sta parlando. Ecco alcuni dei segnali tipici che può offrirci il corpo e che dobbiamo iniziare ad ascoltare:

DIFFICOLTÀ DIGESTIVA: Ogni cosa che mangiamo sembra essere davvero difficile da digerire. Può capitare che la pancia si gonfi o che si senta un grande peso sopra il nostro ombelico, proprio a livello dello stomaco. A volte lo stress può indurre nausea e vomito o acidità gastrica, altre volte sindrome del colon irritabile ed insopportabile meteorismo anche se si mangia pochissimo.

LA BILANCIA OSCILLA: Spesso lo stress può indurre a velocizzare la peristalsi intestinale e ad avere manifestazioni diarroiche con conseguente disidratazione e perdita di peso. Si potrebbe osservare un’improvvisa perdita di peso, legata al fatto che non abbiamo tempo di mangiare o non assimiliamo quello che mangiamo. Si potrebbe poi assistere anche al contrario, ovvero un aumento repentino di peso e la forte necessità di lasciarsi andare alla gola, mangiando cibo non proprio salutare e sfogando così insoddisfazioni o ansie.

LA MENTE “PERDE COLPI”: In una fase di forte stress possiamo dimenticarci di cose anche essenziali o programmate da tempo. Se stiamo perdendo memoria e concentrazione significa che abbiamo proprio bisogno di prenderci una pausa ed ascoltare noi stessi, ricavandoci del tempo per noi e per le cose che più amiamo. Meditazione e visualizzazioni possono aiutare molto in questo caso, insieme ad Asana (posizioni di Yoga) che sono incentrate sull’equilibrio e che aumentano la concentrazione e la nostra determinazione, apportando benefìci su tutti i livelli.

INSONNIA: Diventa sempre più difficile dormire perché pensieri, preoccupazione e responsabilità ti esauriscono anche durante la notte. Ti giri e ti rigiri senza riuscire a prendere sonno perché la mente non riesce a staccare. Concentrarsi sul respiro e sulla respirazione diaframmatica può essere un validissimo aiuto. In questo post te la spiego. Così come la recitazione dei mantra, anche solo mentalmente. (Per saperne di più qui trovi alcuni consigli su questo argomento).

 Insomma, se vi capita di percepire alcuni di questi sintomi iniziate ad ascoltare il vostro corpo e a connettervi con la vostra parte più profonda.

DATE SPAZIO AI SEGNALI CHE IL CORPO VI MANDA, ANALIZZATELI, ACCETTATELI E TROVATE LA FORZA PER CAMBIARE LA SITUAZIONE IN CUI VI TROVATE, MODIFICANDO LE PARTI DELLA VOSTRA VITA CHE VI PORTANO A MAGGIORE STRESS E TENSIONE.

Dedicate attenzione a voi stessi: anche se non è facile uscire dalla routine della velocità quotidiana e dei numerosi impegni, ricordate che se non troverete un po’ di tempo per voi stessi oggi, è probabile che le vostre condizioni psicofisiche di domani vi costringeranno a farlo! 

LO YOGA PUÒ AIUTARVI MOLTO! CALMA E LENTEZZA, MA ANCHE FORZA E CORAGGIO, SONO TRA GLI ELEMENTI PIÙ IMPORTANTI DELLA PRATICA YOGICA. UNA VOLTA CHE LA MENTE E IL CORPO ENTRANO NEL FLUSSO DELLO YOGA, NUOVE ABITUDINI MENTALI SI INSTAURERANNO DENTRO DI VOI E VI AIUTERANNO ANCHE NELLA VITA DI TUTTI I GIORNI.

Francesca Panfili